Padoan Archivio

Padoan al posto di Renzi. Il piano Bce-Ue-Germania

Governo, l’Ue pensa a Padoan per sostituire Renzi, nel caso in cui il Premier dovesse continuare a perdere di credibilità.

Il piano della Germania per portarci al fallimento

La Germania vuol mandare in default i Paesi che chiedono aiuto al Fondo salva-Stati. Padoan replica a Bruxelles: “L’Italia ha le carte in regola per ottenere più flessibilità”

L’Unione europea ha deciso. È ora di sostituire Renzi

Il premier italiano non avrebbe più il gradimento dell’Europa.

Le previsioni del Governo Renzi puntualmente smentite da Draghi

Il governo ha presentato l’aggiornamento del DEF per il 2015, il quale appare più un libro dei sogni che un serio documento di pianificazione economica. Non ci credete? Bene, vediamo qualche dato del governo e confrontiamolo con

Padoan da brividi: “Gli immigrati risolvono problema demografico”

Il ministro del Tesoro: “Gli immigrati possono risolvere il problema demografico”. La Lega: “Anti-italiano”.

Ue boccia reverse charge su Iva. Nuove tasse in vista

E se venisse bocciato anche il meccanismo dello split payment, il buco totale sarebbe di 1,7 miliardi.

L’abolizione del contante è in atto, al via nuova forma di tirannide

Qualche minuto di attenzione, prego. Per non farsi cogliere alla sprovvista di fronte alla prossima «soluzione finale» che i poteri bancari e finanziari stanno approntando, si consiglia vivamente di seguire gli sviluppi legislativi in materia di restrizioni

Pensioni, l’unione europea in pressing sul Governo

Padoan esclude una manovra. Ma i 10 miliardi di rimborsi pesano sul deficit. Bruxelles chiede un piano in una settimana. E gela Renzi sul tesoretto. Pil +0,6%.

Il “tesoretto” di Renzi è già evaporato come neve al sole

Abbiamo già spiegato l’origine del cosiddetto tesoretto di Renzi. Venduto come primo risultato della buona gestione renzian-padoana, si trattava in realtà di uno 0,1% di debito pubblico supplementare sfuggito al tetto del deficit grazie all’aumento del PIL

Varoufakis, l’Ue vuole la testa del Ministro

Se fosse uscito dalla pagine di un romanzo, Yanis Varoufakis oggi sarebbe il Malaussène di Pennac, professione capro espiatorio. L’Europa chiede la sua testa e gli Stati Uniti sembra abbiano perso la pazienza.