debito pubblico Archivio

“L’Italia esca dall’euro o il Paese precipiterà”

“Il tempo stringe per l’Italia, bloccata in una deflazione da debiti e alle prese con una crisi bancaria che non può affrontare con i vincoli dell’unione monetaria”, scrive l’autorevole giornalista Ambrose Evans-Pritchard, editorialista del quotidiano britannico The

Grecia e Ucraina, la nuova forma di colonialismo che avanza

Dal sito di Telesurtv un interessante articolo illumina (ahinoi di una livida luce) il quadro della nuova forma di colonialismo che si sta attuando in Europa, i cui esempi più macroscopici sono la Grecia e l’Ucraina,  ma

La crisi greca e i rischi di (dis) integrazione europea

La Troika avrebbe dovuto fin da allora (2010) prendere atto della situazione, dilazionare il pagamento del debito in 60 anni dopo un congruo periodo di preammortamento, a tassi di favore, (come solo ora propone il capo economista

Slovenia e Germania rompono il tabù su irreversibilità euro

Schäuble ha anche paragonato i preparativi per un potenziale default greco o un’uscita dall’euro alla riunificazione della Germania.

Il “tesoretto” di Renzi è già evaporato come neve al sole

Abbiamo già spiegato l’origine del cosiddetto tesoretto di Renzi. Venduto come primo risultato della buona gestione renzian-padoana, si trattava in realtà di uno 0,1% di debito pubblico supplementare sfuggito al tetto del deficit grazie all’aumento del PIL

La Grecia e l’arroganza europea

Jacques Sapir prevede i prossimi passi della crisi greca.  I paesi dell’eurozona giocano duro e mettono la Grecia all’angolo. Varoufakis è convinto di potersi giocare le sue carte, perché se la Grecia esce dall’euro chi ha più

Pioggia di tasse sulla testa degli italiani, più del debito pubblico

Semplicemente pazzesco, dal 2014 al 2018 gli italiani saranno chiamati a pagare qualcosa come 2540 miliardi di tasse, ben più del debito pubblico italiano. Grazie Governo Renzi.

Grecia verso la bancarotta. L’Europa potrebbe implodere

Una data segnata col circoletto rosso. Dalla Grecia. Ma anche dall’Europa intera. Il 9 aprile: quel giorno, infatti, scadrà il prestito da 420 milioni di euro concesso dal Fondo monetario internazionale ad Atene.

“L’Ue ha impedito il fallimento greco per salvare le banche tedesche”

La televisione di stato tedesca ARD ha trasmesso un documentario che ha sconvolto molti conservatori, neoliberisti e intransigenti tedeschi. Il documentario dal titolo “Il sentiero della Troika – Potenza senza controllo”, un documentario prodotto da RBB per

L’Italia è in recessione. Mai cosi male dal 1995

L’economia ha registrato un contrazione dello 0,4% tornando sotto i livelli del 2000: il governo stimava un -0,3%, mentre l’Ue prevedeva -0,5%. Il debito pubblico sale al 132,1% del Pil nonostante l’aumento della pressione fiscale.