L’Europa sta soccombendo di fronte ad una terribile crisi dei rifugiati, dal tentativo di chiarire il caos di Calais, alla scioccante situazione del confine greco-macedone. Perfino il kafkiano impianto burocratico di Bruxelles l’ha ammesso – non ufficialmente,