La guerra interna del Pd ha portato alla luce posizione come quelle espresse da Fassina e Cuperlo che insistono sull’insostenibilità della moneta unica con la necessità di ristabilire la sovranità nazionale.