Una direttiva europea stabilisce che azionisti, obbligazionisti e correntisti dovranno risanare i bilanci della banche che rischiano il default.