Renzi ha chiamato la parziale inottemperanza ad un ordine dell’autorità “Bonus Poletti” con un inaccettabile tono di propaganda proprio di un regime totalitario.