Come scrive Blitzquotidiano, “questa volta è diverso”, aveva promesso l’Unione ai suoi 400 milioni di elettori. Le pubblicazioni istituzionali annunciavano che “ora il Parlamento europeo ha più potere nello stabilire le linee politiche che guidano l’Europa e