austerità Archivio

Italia al bivio: morire di austerità o uscire dall’euro

Si diceva che la strada per l’inferno è lastricata di buone intenzioni. Nel caso dell’euro potrebbe essere così, sempre che non si scopra un domani – nemmeno troppo lontano – che invece esisteva un piano che prevedeva

Banche italiane in crisi per salvare sistema francese e tedesco

Vi propongo un’analisi su cui riflettere, per l’ombrellone. Purtroppo nessuno si fa la domanda di cui al titolo, nessuno si chiede perché siamo vicini al fallimento del sistema bancario nazionale, come ben ci ricorda il ministro ceco

Prodi vuole rifondare l’Europa: “Altrimenti l’Ue morirà”

Per risolvere qualsiasi problema, la ricetta dell’ex premier è sempre la stessa: più Europa. Ma dimentica tutti i flop di Bruxelles.

Uscire dall’euro si può e si deve. Come gestire l’uscita

La questione dell’uscita dall’Euro ha una dimensione tecnica. Ma ha assunto una dimensione politica. Sappiamo che molti francesi, soprattutto tra gli ultra 50enni, sono ostili a questa soluzione perché temono di doverne pagare il prezzo. L’opinione pubblica

Crisi Grecia, il Fmi si è sfilato dal salvataggio

Troppa austerity. Poche riforme. Ansia per i soldi prestati. Il Fondo monetario internazionale molla la partita greca. I motivi dell’addio e il dissenso con l’Ue.

Grexit e Brexit, due anime contrapposte che rifiutano l’Europa

Il Grexit, l’uscita della Grecia dall’euro, ed il Brexit, la rinuncia della Gran Bretagna a far parte dell’Unione Europea, simboleggiano le due anime, profondamente dicotomiche, del sogno europeista.

L’Europa affronterà uno squallido futuro

Il premio Nobel e docente alla London School of Economics, Christopher Pissarides, è intervenuto sul tema dello sviluppo nell’area euro in un convegno a Cipro.

Corte dei Conti: L’austerità ci è costata 230 miliardi, finora.

Il presidente Luigi Giampaolino presenta il rapporto 2013 sul coordinamento della Finanza pubblica e dice: “Le politiche di austerity sono state concausa rilevante dell’avvitamento verso la recessione. Dall’Europa servono stimoli alla crescita, non deroghe a spendere”.